Press "Enter" to skip to content

I segreti del successo di Amazon a cui tutti possiamo aspirare

Amazon è una società che, specialmente durante il blocco causa COVID-19, è entrata nella quotidianità di tutti – quasi raddoppiando il proprio valore nel corso del 2020. La storia di Amazon inizia però nel 1994 fino a farla diventare una delle aziende più riconosciute e apprezzate nel mondo.

Quali sono i segreti di questo successo?

Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato (ancora per un po’), con la sua ultima lettera agli azionisti ha evidenziato quattro elementi fondamentali per il successo di Amazon, sui quali ogni azienda e persona potrebbe riflettere:

  1. Creare più valore di quello che si riceve
  2. Puntare a essere i migliori datori di lavoro
  3. Sostenibilità e attenzione al clima
  4. Essere diversi, e continuare a esserlo

[La lettera originale di Jeff Bezos è disponibile – in inglese – tramite questo link]

1) Creare più valore di quello che si riceve

Concetto semplice ma molto potente. Ogni individuo o azienda, dovrebbe avere come obiettivo principale quello di creare valore aggiunto per gli altri. In questo modo si diventerà utili e apprezzati, aumentando le proprie probabilità di successo. Ma cosa si intende per valore? Tale nozione può concretizzarsi in diverse forme. Nel caso di Amazon, queste sono:

  • Profitti o guadagni: forse il parametro più intuitivo e facile da misurare, rappresenta un importante valore economico per gli investitori (nel caso di Amazon, se fosse posseduta da una sola persona questa avrebbe guadagnato 21,3 miliardi di dollari nel 2020 – non male).
  • Tempo risparmiato ai clienti: utilizzando Amazon i clienti concludono mediamente un acquisto in meno di 15 minuti. Confrontando questo dato con il tempo richiesto per un qualsiasi acquisto in un negozio fisico è facile capire quanto tempo si possa risparmiare nel corso di un anno. Questo non è da sottovalutare, d’altronde “il tempo è denaro”.
  • Maggiore giro di affari anche per i produttori: Amazon crea valore non solo per i clienti finali che acquistano i prodotti ma anche per le aziende che lo usano come piattaforma di vendita, raggiungendo più acquirenti.
  • Maggiore efficienza e produttività: le aziende che utilizzano il servizio cloud Amazon Web Services (Amazon non è solo una piattaforma per e-commerce ma offre anche servizi di cloud alle imprese), risparmiano rispetto al classico utilizzo di un computer locale, oltre ad aumentare produttività ed efficienza nello sviluppo di software e gestione dei dati.
  • Stipendi e formazione: tramite stipendi e continua formazione un’azienda fornisce valore economico e intellettuale ai propri dipendenti.

Amazon è un esempio di azienda che crea valore per una moltitudine di soggetti (secondo le stime di Jeff Bezos, Amazon avrebbe creato nel 2020 un valore economico di ben 281 miliardi di dollari, cifra di molto superiore all’utile di 21 miliardi generato per se’ stessa). Non a caso è diventata una delle aziende di successo negli ultimi anni.

Oltre a quelli illustrati ci sono altri esempi per creare valore: semplificando operazioni; risolvendo un problema che affligge diverse persone. E tu? Come crei valore?

2) Puntare a essere i migliori datori di lavoro

Il modo migliore per soddisfare il cliente e avere successo è avere dipendenti felici e produttivi. Quale modo migliore per ottenere tale obiettivo se non puntare ad essere la migliore azienda in cui lavorare?

Per raggiungere tale scopo è necessario rendere l’ambiente di lavoro sicuro e stimolante, in grado di contribuire alla crescita personale, professionale e remunerativa.

Per esempio, Amazon ha aumentato il salario orario minimo a 15$ all’ora nel 2018, oltre a investire molto in programmi per migliorare la salute dei propri dipendenti (300 milioni di dollari di spesa previsti nel 2021). Offre e continua a fornire formazione, come accennato in precedenza, a tutti i dipendenti.

3) Sostenibilità e attenzione al clima

Diventare un’azienda sostenibile, riducendo consumi ed emissioni, è fondamentale per il futuro. Anche se si è sempre pensato che tali azioni, per quanto positive per la collettività, compromettessero la redditività e produttività dell’azienda, sta diventando sempre più chiaro che la realtà è diversa: investimenti diretti alla sostenibilità portano sia benefici per l’ambiente sia maggiore produttività, in quanto facilitano l’avanzamento tecnologico e le diverse sinergie che si creano rendono l’economia nel suo insieme più efficiente.

Amazon nel 2019 ha lanciato il “Climate Pledge”, un’iniziativa mirata a connettere le principali società per un obiettivo comune: la riduzione dell’impatto ambientale. Non c’è da stupirsi se in meno di 2 anni più di 50 tra le più maggiori aziende globali abbiano aderito.

4) Essere diversi, e continuare a esserlo

Essere diversi, originali e innovativi crea sempre valore e permette di emergere dal gruppo. Bisogna quindi avere risorse ed energie dedicate per mantenere tale carattere distintivo.

Il mondo continuerà a “standardizzare” gli individui e le aziende concorrenti continueranno a copiare i nostri prodotti e processi, riducendo le differenze. E’ fondamentale contrastare continuamente queste forze, a qualunque costo, per rimanere unici e continuare a innovare e mantenere quel valore aggiunto che ci contraddistingue.

Un messaggio direttamente da Jeff Bezos:

“A tutti voi: siate gentili, originali, create più valore di quello che ricevete; e mai, mai e poi mai permettete all’universo di uniformarvi all’ambiente che vi circonda.”


Per i più curiosi e interessati, si riportano ulteriori suggerimenti/mantra di Amazon dal 1997:

  • Concentrati sul lungo termine, anche a scapito di minori profitti nel breve.
  • L’obiettivo principale è il cliente: creare valore per esso deve diventare la tua ossessione.
  • Trova collaboratori e dipendenti talentuosi, intelligenti, che lavorano duro.
  • Diventa il migliore e impegnati a mantenere e accrescere tale posizione. Vendite e profitti maggiori seguiranno, incrementando la redditività.
  • Non avere paura di fare investimenti rischiosi, ma spendi in modo saggio.
  • Impara dai successi ma soprattutto dalle sconfitte.

Articolo redatto da Alberto Cenedese con il supporto di Alberto Miazzi, CFA

2 Comments

  1. Enrico Zanon Enrico Zanon

    Grazie Alberto per aver condiviso questo. In poche righe si traggono insegnamenti utili per ciascuno di noi.

    • Alberto Miazzi Alberto Miazzi

      Grazie a te Enrico, saluti a New York!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *